Autonomia scolastica: un processo senza nocchiero [c. a. Roberto Reggi]

Rilanciamo l’articolo di Maria Grazia Fiore, referente dei Genitori Tosti in Puglia, in merito ai programmi dell’attuale governo sulla scuola e ai fatti che, susseguitisi in questi ultimi anni, han portato alla difficile situazione attuale; programmi che, a nostro avviso, non la risolveranno ma, anzi, contribuiranno a complicare ulteriormente.

Io, insegnante

Faccio l’insegnante di scuola primaria dai primi di ottobre del 1997. Ho quindi 17 anni “di ruolo” svolti come docente dell’ambito antropologico (all’epoca storia+geografia+studi sociali), come specialista di francese e come prevalente (ambito linguistico + antropologico). Quest’anno ho avuto un’aggregazione disciplinare “atipica”geografia+arte+tecnologia+tante ore a disposizione per le supplenze). Da tutto si impara.

Quando ho avuto risorse adeguate e ambienti favorevoli alla sperimentazione, ho  portato il lavoro svolto nelle classi all’attenzione nazionale. Sarà un caso ma vigeva ancora il famigerato modulo.

Oggi si parla di curricolo per competenze e io l’ho utilizzato fino all’a.s. 2003/2004 e mi sono permessa di lavorare con tempi distesi per produrre testi documentali come questi [pdf]. Nella mia scuola dell’epoca, il curricolo era già stato strutturato per competenze dal 1998.

Le scelte curricolari del Collegio rivengono da un percorso formativo avviato nel 1998 su sollecitazione dell’’Ispettore Italo Bassotto della D.R. Veneto; si è così definito un curricolo integrato tra scuola dell’infanzia e scuola elementare, nel rispetto della specificità dei due ordini di scuola; questo processo di integrazione rimane principio ispiratore della nostra progettazione curricolare.

Poi è arrivata la Riforma Moratti e mi sono ritrovata un scarno elenco di “Indicazioni” in mano, l’eliminazione delle contemporaneità/del modulo/degli specialisti di lingua (e non solo), il ritorno dei voti numerici, il ridimensionamento delle ore dedicate all’ambito storico-geografico-sociale, tempi sempre più compressi…

Ogni volta che tagliavano, lo facevano in nome della valorizzazione della professionalità docente.Non si è capito ancora perché, dopo 8 miliardi di tagli, questa fantomatica “valorizzazione” è sempre al punto di partenza…

Io, ricercatrice

Fin dalla mia tesi di laurea (2001) dedicata ai “Nuovi assetti organizzativi per la scuola dell’autonomia”,  ho continuato a seguire l’involuzione contraddittoria (ahimè!) Continue reading

   Invia l'articolo in formato PDF   

Giù le mani dalle persone con disabilità.

Adesso sappiamo che il Governo “sa” che ci sono le persone con disabilità. Bene. Vorremo che quel (sacrosanto) “giu le mani” si traducesse in rispetto e programmazione, in più risorse e gestione sensata delle stesse, in progetto di vita e scuola, in formazione e inclusione sociale, in rispetto e valorizzazione delle risorse pubbliche (che tutti abbiamo e stiamo pagando). Vorremo che finisse l’epoca della “spremitura” delle risorse delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Vorremo il rispetto per la persona.

 

 

   Invia l'articolo in formato PDF   

Convocazione assemblea dei soci 2014

AVVISO: a causa di un problema nell’indirizzo mail, si pregano tutti coloro che hanno inviato la mail di rimandarla:
assemblea.genitoritosti@gmail.com
Grazie

Prot. n°001/14

Verona 17 aprile 2014

Ogg: convocazione assemblea dei soci 2014

Con la presente si comunica a tutti i soci regolarmente iscritti per l’anno corrente che in data sabato 3 maggio p.v. alle ore 8.00 è convocata l’assemblea sociale annuale, ovvero in seconda convocazione alle ore 10.00.
Per consentire, senza oneri, a tutti i soci la partecipazione, l’assemblea si terrà in modalità online. I soci che vorranno partecipare devono inviare una mail al seguente indirizzo:

assemblea.genitoritosti@gmail.com

con oggetto “Partecipazione assemblea” e scrivendo nel testo della mail il proprio nome e cognome;  si riceverà qualche giorno prima dell’assemblea una mail di risposta con il link sul quale cliccare verso le ore 10 del giorno 3 maggio.
L’assemblea sarà accessibile con audio e video. Sarà presente la possibilità di interagire in forma scritta con chat. Ulteriori informazioni saranno fornite nella mail che verrà ricevuta.

Per le deleghe:
Chi non potesse partecipare può usare il modulo (fornito in calce o scaricabile qui) per la delega ad un altro socio (per statuto, art.9 comma 2, ogni socio può avere come massimo due deleghe).
Tale modulo, compilato, datato e firmato, deve essere inviato via mail (una scansione) all’indirizzo:
genitoritosti@yahoo.it.

Si ricorda che è importante partecipare alle assemblee, per essere informati sulle attività dell’associazione, esprimersi e dare il proprio contributo nelle scelte da affrontare, dando così un senso pieno alla parola “associazione”.

Di seguito l’ordine del giorno:

– approvazione bilancio sociale anno 2013;
– presentazione bilancio preventivo anno 2014;
– elezione del nuovo Consiglio Direttivo;
– domande dei soci presenti/discussione.

 

—————————————————–
Io sottoscritta/o
DELEGO
la Sig.ra/Il Sig.
a rappresentarmi durante l’assemblea sociale 2014.
In fede
data

   Invia l'articolo in formato PDF   

E’ tempo di cinquepermille

5x1000

In periodo di dichiarazione dei redditi ricordiamo la possibilità di indicare l’Associazione Genitori Tosti Onlus quale beneficiario del cinque per mille.
Se anche tu credi che la difesa dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità sia importante, devolvi all’Associazione il tuo 5 per mille inserendo nella dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale:

93224580238

   Invia l'articolo in formato PDF   

La famiglia “fatata”…

locandina-famiglie-fatateRingraziando la Dirigente Scolastica della Scuola Secondaria di I grado “Tommaso Fiore” di Bari, prof.ssa Licia Positò, per l’ospitalità e l’attenzione che dedica da sempre a questi temi, vi segnalo l’iniziativa dei Genitori Tosti per il prossimo 2 aprile, VII giornata mondiale di consapevolezza dell’autismo.

L’intento con cui ho pensato questo percorso di letture, video e riflessioni è quello di un incontro aperto in cui dare voce alla nuova condizione che ogni genitore si ritrova ad affrontare quando arriva il figlio o la figlia che non si aspettava. Ognuno la interpreta a modo suo ma è possibile riconoscerci e ritrovarci molti punti di contatto…

La locandina (in formato pdf da stampare in formato A3) la trovate qui. Se volete e potete, scaricatela e affiggetela nei luoghi dove potrebbero esserci persone interessate. E’ probabile che riusciremo a organizzare lo streaming dell’evento. Se ce la faremo, ve ne daremo notizie qui. Rimanete sintonizzati!

Ringraziando la Dirigente Scolastica della Scuola Secondaria di I grado “Tommaso Fiore”, prof.ssa Licia Positò, per l’ospitalità e l’attenzione che dedica da sempre a questi temi, vi segnalo l’iniziativa dei Genitori Tosti per il prossimo 2 aprile, VII giornata mondiale di consapevolezza dell’autismo.  L’intento con cui ho pensato questo percorso di letture, video e riflessioni è quello di un incontro aperto in cui dare voce alla nuova condizione che ogni genitore si ritrova ad affrontare quando arriva il figlio o la figlia che non si aspettava. Ognuno la interpreta a modo suo ma è possibile riconoscerci e ritrovarci molti punti di contatto…  La locandina (in formato pdf da stampare in formato A3) la trovate qui. Se volete e potete, scaricatela e affiggetela nei luoghi dove potrebbero esserci persone interessate. E’ probabile che riusciremo a organizzare lo streaming dell’evento. Se ce la faremo, ve ne daremo notizie qui. Rimanete sintonizzati!

   Invia l'articolo in formato PDF